UA-108927862-1
+39 0522 591660 info@inox-fer.com
Dal frutto al vasetto

Dal frutto al vasetto

La produzione industriale di marmellate e confetture step-by-step

La produzione industriale di marmellate e confetture è un processo affascinante. Sia ricetta che metodo di cottura rispecchiano quelli tradizionali, ma le caratteristiche nutrizionali e organolettiche vengono preservate grazie alla cottura sottovuoto effettuata dalla bolla di Bolla di concetrazioneconcentrazione.

Ecco in pochi passi come viene prodotta la confettura dal prodotto fresco:

  1. Controllo: viene verificata la qualità della materia prima e la conformità al disciplinare di produzione.
  2. Cernita manuale visiva: vengono eliminati i frutti non idonei ed eventuali corpi estranei.
  3. Depicciolatura/ denocciolatura: dopo il lavaggio, i frutti vengono privati meccanicamente dei piccioli e dei noccioli rimasti.
  4. Concentrazione: nella bolla la cottura del prodotto avviene eliminando l’acqua contenuta naturalmente nel frutto e cuocendolo sottovuoto. Questo consente di abbassare la temperatura di ebollizione e di preservare colore, sapore e principi nutritivi. La ricetta viene impostata da PLC, senza bisogno di controllo costante da parte dell’operatore.
  5. Confezionamento: i vasetti di vetro vengono riempiti con la confettura a una temperatura di 80-85 °C. Per garantire l’assenza di alterazioni microbiologiche, si può effettuare il riempimento a caldo, in cui viene sfruttato il calore del prodotto per sterilizzare il contenitore.
  6. Sterilizzazione/Pastorizzazione: il prodotto confezionato passa attraverso un tunnel di pastorizzazione, questo passaggio viene effettuato in caso non sia previsto il riempimento a caldo.
  7. Riposo: 15 giorni di giacenza dopo la produzione per verificare la completa stabilità microbiologica.
  8. Tutti gli step sono gestiti nella massima sicurezza igienica e non solo. Una macchina a raggi X controlla ogni singolo vasetto per identificare e rimuovere corpi estranei, come vetri e pezzi di metallo.

Abbiamo qui descritto brevemente i principali passaggi della produzione industriale di marmellate e confetture dal frutto al vasetto. Il tutto avviene combinando il rispetto delle tradizioni italiane con l’altissima sicurezza igienica.La bolla di concentrazione è una macchina molto versatile che viene utilizzata anche per la preparazione di tutti quei tipi di miscele che richiedono l’estrazione dell’acqua dal prodotto senza raggiungere alte temperature. Questa macchina viene utilizzata nei settori: chimico, conserviero, nutraceutico, di liquori e distillati.

 

Progetto di promozione dell’export per imprese non esportatrici – 2016

DGR N. 18/2016 POR FESR 2014-2020 Asse 3

“LO SVILUPPO INTERNAZIONALE NELLA PMI DEL SETTORE FOOD TECHNOLOGY”

Inox-fer è un’ azienda italiana che progetta e realizza impianti per il settore food & beverage. Nata come azienda specializzata nella costruzione di impianti per la miscelazione e preparazione di bevande, liquori e salamoie, si è nel tempo affermata nella progettazione e realizzazione dell’intero processo di lavorazione e trasformazione di frutta e verdura con impianti per la preparazione di prodotti finiti. I tentativi di export sono stati fino adesso discontinui e non si è ancora riuscito a strutturare una rete commerciale che promuova all’estero il proprio prodotto di punta presso clienti la grande industria alimentare con una produzione diversificata. La strategia export di Medio e Lungo periodo dell’azienda è di costituire un ufficio commerciale estero interno che interagisca con una rete di agenti locali dei paesi target individuati attraverso l’impiego di consulenti senior esperti e di un TEM che si occuperà della conduzione, coordinamento e gestione del piano.

Il progetto è cofinanziato nell’ambito del Por Fesr 2014-2020, Asse 3, “Competitività ed attrattività del sistema produttivo” azione 3.4.1

Cos’è il FESR – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

ll Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fesr), creato nel 1975, mira a  consolidare la coesione economica e sociale regionale, investendo nei settori che favoriscono la crescita per migliorare la competitività e creare posti di lavoro. Il Fesr finanzia, inoltre, progetti di integrazione tra paesi membri, attraverso la Cooperazione territoriale europea.

Il programma FESR 2014-2020

La programmazione 2014-2020 si concentra su sei priorità di intervento: 1. Ricerca e innovazione, 2. Sviluppo dell’Ict e dell’Agenda digitale, 3. Competitività e attrattività del sistema produttivo, 4. Promozione della low carbon economy nei territori e nel sistema produttivo, 5. Valorizzazione delle risosre artistiche, culturali e ambientali, 6. Città attrattive e partecipate, 7. Assistenza tecnica. Gli assi riprendono gli obiettivi tematici per l’attuazione della Strategia Europa 2020 e le priorità della politica di sviluppo regionale. Le risorse complessivamente destinate all’Emilia-Romagna per la realizzazione del Programma ammontano a 481.895.272 euro. Queste risorse, insieme a quelle stanziate da altri programmi europei, nazionali e regionali, rappresentano un’occasione importante per una nuova fase di sviluppo: più inclusiva, perché orientata a promuovere un alto tasso di occupazione che favorisca la coesione sociale e territoriale; più dinamica e intelligente, perché in grado di sviluppare un’economia basata sulla conoscenza, creatività e innovazione; più sostenibile, perché capace valorizzare un’economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva.

Progetto Finanziato cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

(Atto di Concessione n° 21172 del 30/12/2016)