Linee per Succhi

Le linee per succhi consistono nella preparazione e miscelazione di diversi prodotti semilavorati che vengono successivamente omogeneizzati e pastorizzati. La prima fase consiste nello stoccaggio dei vari ingredienti come: succhi di frutta, concentrati, puree, glucosio, acidificanti e correttori vari.

miscelatore prodotti formulati linee per succhi

MISCELATORE PRODOTTI FORMULATI

Miscelazione

I vari elementi vengono dosati e trasferiti nel miscelatore dove ne viene costantemente monitorato il PH (tasso di acidità) ed il grado Brix (quantità di solidi dissolti).

serbatoio di stoccaggio e preriscaldamento linee per succhi

SERBATOIO

Stoccaggio e pre-riscaldamento

Per linearizzare il processo produttivo il prodotto viene trasferito in un serbatoio di sosta in attesa di continuare verso il passaggio successivo.
Attraverso uno scambiatore tubolare il prodotto viene riscaldato per facilitarne il trattamento nella fase successiva.

sterilizzatore linee per succhi

DISAREATORE, OMOGENEIZZATORE E STERILIZZATORE

Disareazione, omogeneizzazione e sterilizzazione

A questo punto il prodotto viene deaerato e quindi privato dell’aria disciolta nel prodotto.
Si procede all’omogeneizzazione del prodotto per evitare fenomeni di sedimentazione o di separazione dei vari elementi.
A seconda del tipo di prodotto la pastorizzazione avviene tramite uno scambiatore di calore tubolare oppure a piastre.

Di seguito le fasi che compongono la linea di produzione succhi:

Stoccaggio ingredienti

gli ingredienti semilavorati vengono stoccati in appositi serbatoi o fusti asettici a seconda delle caratteristiche produttive della linea.

Miscelazione

i vari elementi vengono dosati e trasferiti nel miscelatore dove ne viene costantemente monitorato il PH (tasso di acidità) ed il grado Brix (quantità di solidi dissolti).

Stoccaggio semilavorato

per linearizzare il processo produttivo il prodotto viene trasferito in un serbatoio di sosta in attesa di continuare verso il passaggio successivo.

Pre-riscaldamento

attraverso uno scambiatore tubolare il prodotto viene riscaldato per facilitarne il trattamento nella fase successiva.

Disaerazione

a questo punto il prodotto viene deaerato e quindi privato dell’aria disciolta nel prodotto.

Omogeneizzazione

si procede all’omogeneizzazione del prodotto per evitare fenomeni di sedimentazione o di separazione dei vari elementi.

Pastorizzazione

a seconda del tipo di prodotto la pastorizzazione avviene tramite uno scambiatore di calore tubolare oppure a piastre.